martedì 4 luglio 2017

Climbing training - manuali utili

Sono ormai diversi anni che passo ore e ore al trave. In questi anni ho provato diversi travi e metodi di allenamento, imparato e sicuramente sbagliato.
Per conoscere meglio il proprio corpo e capire come è meglio allenarsi ottimizzando tempo e strumenti a disposizione, penso sia necessario essere disposti a provare, riprovare e magari condividere con altri ragazzi idee e metodi di allenamento. Parlare, condividere e confrontarsi con altri penso sia fondamentale per crescere rapidamente, nell'arrampicata come in tutti gli altri casi della vita.
Ognuno di noi ha infatti differenti caratteristiche fisiche, obiettivi e strumenti di allenamento a disposizione.
Negli ultimi anni l'arrampicata si è evoluta molto rapidamente per quanto riguarda i metodi di allenamento, essere aggiornati e aperti a nuove possibilità è molto importante.
Fino a quando non ci saranno allenatori professionisti come in tutti gli altri sport (almeno in Italia, all'estero questa figura è già in parte presente), il metodo del "fai da te" è purtroppo necessario per provare a sviluppare un piano di allenamento efficace.  
Di seguito vi presento alcuni libri che parlano di allenamento:

TRAIN - Scritto da Andrea Gennari Daneri, in Italia è probabilmente il manuale più noto dedicato all'argomento.
Oltre ad una serie di conoscenze di base sui principi dell'allenamento, fornisce un'ampia panoramica di quelli che sono oggi gli strumenti a disposizione per allenarsi, dedicando ad ogni strumento un capitolo specifico. Da un punto di vista pratico descrive moltissimi esercizi da eseguire, molto utili a chi si approccia per la prima volta all'argomento. Parla in maniera rapida della programmazione nel corso dell'anno ma, per chi ha voglia di leggere e studiare, gli elementi per pianificare un buon allenamento ci sono tutti.


Questo manuale scritto da Roberto Bagnoli è sicuramente diverso da quello presentato sopra.
Dopo una prima parte in cui anche in questo caso vengono presentati i fattori di base dell'arrampicata e i mezzi di allenamento, il libro parla di forza e resistenza, dedicando ampio spazio alla programmazione nel corso dell'anno.
Gli esempi degli esercizi da eseguire sono presenti in numero minore rispetto a TRAIN e in maniera meno dettagliata.
Un libro più adatto a chi conosce già in parte la materia.
Il libro viene venduto insieme a un DVD dove vengono spiegati gli esercizi.

Riporto questa leggendaria guida di arrampicata più per conoscenza che per l'effettiva possibilità di leggerla.
Il volume infatti non è più in produzione e lo potreste trovare usato o in qualche biblioteca. Scritto dal leggendario Wolfgang Gullich e da Andreas Kubin, è forse il primo libro di arrampicata che parla in maniera scientifica e metodica di allenamento a secco.
Il libro è diviso in 4 sezioni: introduzione all'arrampicata (storia, tecniche di assicurazione e metodi di progressione), tecnica dell'arrampicata, tattica e allenamento.
La prima edizione in tedesco è del 1986, mentre in Italia è stato edito da Hoepli per la prima volta nel 1989.
Se vi dovesse capitare di trovarlo, non lasciatevelo sfuggire.

GIMME KRAFT! Per ultimo riporto questo bel manuale di arrampicata.
Scritto in tedesco e in inglese dagli allenatori della famosa palestra Cafè Kraft, senza troppi contenuti questo testo si propone come un manuale efficace per l'allenamento.
Dopo una breve introduzione di poche pagine sui principi base dell'arrampicare (che volendo potete approfondire scaricando un PDF dal loro sito), il testo passa in rassegna 8 strumenti principali di allenamento: 1. muro boulder, 2. sbarra, 3. anelli, 4. Campusboard, 5. peg board, 6. fettuccia per TRX, 7. esercizi a corpo libero, 8. esercizi su un trave con prese svase.
Per ognuno di questi strumenti vengono proposti gli esercizi che per esperienza risultano essere quelli più efficaci.
Il libro è molto semplice e tutto sommato solo un elenco di esercizi divisi per capitoli.
La cosa interessante che sta alla base questo volume è il concetto che l'allenamento per l'arrampicata è complesso perchè complessi sono i movimenti stessi dell'arrampicata. Di conseguenza per allenarsi al meglio bisogna coinvolgere in maniera dinamica diversi gruppi muscolari, utilizzando strumenti che non necessariamente sono specifici per l'arrampicata.
Anche in questo caso il libro viene venduto insieme a un DVD esplicativo degli esercizi. Forse non adatto a un principiante ma decisamente consigliato!
Se avete uno ZLAGBOARD potete acquistare alcuni programmi di allenamento aggiuntivi elaborati dagli autori di questo libro.


Nessun commento: